SOULAnima

 

“Sembra nascere dal nulla ma è sempre stata lì, solo…non la vedevamo…”

E’ così che inizia la storia di SOULAnima, l’anima di una fabbrica abbandonata che, in collaborazione con Manuel Giacometti (in arte Shamirs), abbiamo creato dando vita a un personaggio che rappresentasse il cambiamento, la rinascita “a nuova Luce” di un’idea, un progetto, una relazione, o qualunque cosa si desideri, da ciò che sembra distrutto e dimenticato, rappresentato in questo caso da una vecchia fabbrica abbandonata e apparentemente inutile.

Questo ad indicare che tutto puà essere ricostruito, rifatto, rinnovato, riportato a nuova luce, appunto. Indispensabile è l’immaginazione perchè, come racconta la storia, “l’Anima sa che per trasformare le cose bisogna prima “vederle” e allora lascia andare l’immaginazione e inizia a creare”.

“SOULAnima ArtProject”, nato nel 2009, è un progetto multimediale che raccoglie una serie di opere fotografiche realizzate da Shamirs a cui ho fatto eccezionalmente da modella danzando e giocando veramente sulle macerie, immergendomi nel personaggio dell’Anima. Le immagini sono accompagnate da pensieri scritti da me che raccontano la storia dell’Anima della Fabbrica.

 

Caratteristica delle opere è la particolare montatura realizzata su pannelli in acciaio effetto specchio per invitare il pubblico a specchiarsi e vedere riflessa la propria anima. Per parafrasare Shamirs “la bellezza è in tutte le cose, basta rendersene conto”, a sottolineare che la bellezza è ovunque e in ognuno di noi, se sappiamo vederla.

 

A completare il progetto un video “interattivo”, ossia proiettato in modo tale che il pubblico possa entrare nelle scene e divenirne partecipe. Inoltre ho realizzato insieme a Shamirs due opere in AqvaColor 4D dedicate a SOULAnima, inserendo  parti delle sue fotografie: SOULAnima e La Vittoria della Luce .

Il progetto è itinerante e, dopo il suo esordio in Italia nel 2009 in varie manifestazioni (tra cui al Museo del Piccolo Miglio a Brescia, e a Villa Damioli (Fondazione Cicogna Rampana) a Palazzolo s/O, ha già visto Atene nel 2010 partecipando ad “Athensart” (International Art Exhibition), all’Internazionale Italia Arte a Villa Gualino (Torino) mentre nel 2011 è presente a ben due Biennali Internazionali di Arte Contemporanea: quella di Soncino (CR) e alla prima edizione di ArtBrescia, esposte in “Ambiente Parco” a rappresentare il legame dell’Anima con la natura.

Per essere aggiornati sulle attività legate al progetto o se siete interessati all’acquisto delle opere scriveteci inviando una email a info@manuelanicolini.com.